Come vendere casa: gli step necessari

  • 2 mesi fa
  • 0
vendere casa a trento

Quando si decide di vendere casa bisogna calcolare sempre tutti i passaggi che si devono fare, ma anche le tempistiche. Per vendere un immobile non basta qualche volantino o pubblicare annunci online, per riuscire nell’intento è necessario prendere una serie di decisioni e svolgere diversi step. 

Per vendere casa a Trento noi di RES Immobiliare seguiamo questi passaggi, vediamoli insieme. 

Essere convinti di vendere l’immobile 

Vendere una casa non è una decisione semplice. Spesso la vendita è solo la punta dell’iceberg di una serie di decisioni spesso sofferte, come un trasferimento, un cambio di lavoro oppure una separazione. Prima di mettere l’immobile sul mercato e avviare l’iter di vendita è bene essere certi al 100% della decisione

Affidarsi ad un’agenzia seria se non si vuole vendere da soli 

L’agenzia immobiliare è di fatto un’impresa a tutti gli effetti. Il lavoro che svolge un’agenzia è quello di effettuare una “mediazione” cioè mettere in relazione due o più parti per la conclusione di una compravendita. Le due parti in questione sono: 

  • il venditore, cioè la persona o le persone che vendono, 
  • l’acquirente cioè chi è intenzionato ad acquistare un bene. 

Il ruolo delle agenzia immobiliare è disciplinato dalla legge n.39 del 1989 e dal DM 26 ottobre 2011, essa si compone di uno o più agenti immobiliari.

Compito di un agente non è solo mettere in accordo due parti, più in generale si occupa di: 

  • ricerca dei clienti 
  • promozione degli immobili in vendita
  • valutazione degli immobili 
  • amministrazione e burocrazia 
  • organizzazione e gestione delle visite agli immobili

Leggi anche: Come scegliere l’agenzia immobiliare per vendere casa

Reperire per tempo tutta la documentazione dell’immobile 

Per vendere casa velocemente bisogna prima reperire tutta la documentazione. Spesso è la parte più complicata e laboriosa vista la grande mole di documentazione necessaria per concludere la vendita. 

Fino a pochi anni fa per stipulare un atto di vendita bastavano una planimetria catastale ed il rogito di provenienza, oggi non più. 

  • Precedenti edilizi 
  • Agibilità
  • Relazione tecnica
  • Planimetria e visura catastali
  • Visura ipotecaria
  • Atto di provenienza (rogito, donazione, successione)
  • Documenti anagrafici
  • Attestato di prestazione energetica
  • Certificazioni impianti se a norma
  • Dichiarazione avvenuto saldo spese di condominio
  • Convenzioni se esistenti

Leggi anche: Certificato di Agibilità di un immobile: che cos’è e a cosa serve

Fare una valutazione seria dell’immobile in vendita 

Una valutazione seria, fatta da un agente immobiliare competente, è certamente il modo migliore per vendere velocemente l’immobile. 

La valutazione serve ad assegnare un valore ad un’unità immobiliare. Per questo è fondamentale che sia effettuata da un professionista del settore, poiché dalla sua correttezza dipende la buona riuscita, e le tempistiche, di una vendita. Un professionista saprà dare il giusto prezzo all’immobile, valutando tutte le variabili. 

L’obiettivo di una valutazione è proprio quello di dare il giusto valore all’immobile, così da proporlo con un prezzo in linea con il mercato. 

Prepara la casa in vendita per le foto e le visite 

Vendere casa significa anche saper valorizzare al meglio l’immobile. Partendo dalle fotografie che si utilizzano per i portali e negli annunci fino alle visite in loco. La casa deve essere perfetta e appetibile agli occhi degli acquirenti. Non servono grandi stravolgimenti ma cerca sempre di esaltare i pregi, minimizzando i difetti

Luce naturale, pulizia e ordine sono le parole chiave dell’home staging. 

Vendi casa con un annuncio completo e onesto

Le foto sono certamente una parte importante della vendita ma anche l’annuncio deve essere fatto a dovere. Accattivante, chiaro e conciso, l’obiettivo è attirare l’attenzione ma anche informare a dovere. Parole semplici ma di impatto che mettano in luce i punti forti della casa, emozionando chi legge, ad esempio: 

“Il terrazzo da 30 mq è l’ideale per aperitivi e merende con gli amici”

In ultimo vanno messi ben in evidenza i contatti di chi vende, e-mail e numero di telefono

Concludi la vendita immobiliare 

La fase della vendita vera e propria è quella più delicata. Serve mediazione, dialogo e apertura per contrattare in modo efficace. Vendere immobili è un lavoro e le doti di negoziatore non sono innate. Serve capacità d’ascolto, freddezza e oggettività. Quando ci sono di mezzo sentimenti ed emozioni è difficile essere lucidi e freddi. Per questo spesso le persone si affidano a dei professionisti della vendita, persone terze e imparziali che conoscono le dinamiche dietro ad una trattativa. 

Alla fine della trattativa si sottoscrive il contratto preliminare: un vero e proprio contratto che obbliga le parti alla stipula del contratto definitivo. Il preliminare deve indicare gli elementi principali della vendita: 

  • il prezzo dell’immobile, 
  • l’indirizzo 
  • una precisa descrizione con i dati del Catasto 
  • la data del contratto definitivo. 

E’ importante anche definire tutti gli obblighi reciproci da adempiere prima della consegna dell’immobile. 

Il rogito è l’atto definitivo con cui si sancisce il passaggio di proprietà dell’immobile.

Vendi casa a Trento? 

Contattaci!

Partecipa alla discussione

Confronta gli annunci

Confrontare